Zingaretti e D’Amato

Per la Regione Lazio è stato un successo le due giornate di open day organizzate nel Lazio tra sabato 15 e domenica 16 maggio come ha precisato l’assessore alla Sanità regionale Alessio D’Amato nel corso di una conferenza stampa convocata con il presidente Nicola Zingaretti per fare il punto sui risultati della campagna vaccinale: “E’ stata soddisfatta una platea di oltre 20mila utenti senza assembramenti e garantendo nei tempi l’erogazione del vaccino. Voglio darvi alcuni numeri: tra venerdì, sabato e domenica abbiamo fatto complessivamente 158.276 somministrazioni di vaccino e questo è superiore del 26% al valore target assegnato alla struttura commissariale che era pari per questi tre giorni a 125.788: abbiamo superato questo valore del 26%, questo è un risultato straordinario che mette in luce la cacapità di somministrazione del nostro sistema e che ci porterà a programmare nuovi appuntamenti a partire dal prossimo fine settimana, sempre per la platea over 40” Dalla mezzanotte del 18 maggio si apriranno le prenotazioni per le fasce di età 51, 50, 49 e 48 anni: “Per la prima volta facciamo un salto di quattro classi di età proprio per consentire una ulteriore accelerazione”. Ad oggi, come ha specificato l’assessore, oltre il 37% della popolazione target regionale ha ricevuto la prima dose di vaccino e oltre il 18% ha avuto la seconda dose: “E questi dati sono di quattro punti superiori rispetto al dato nazionale. Alle 13 di oggi sono state somministrate 2.673.333 dosi nel Lazio”. L’assesssore e il presidente Zingaretti hanno annunciato un open day anche per gli studenti che devono sostenere l’esame di maturità, con modalità e organizzazione ancora da definire, ma che dovrebbe cadere tra il 1 e il 3 giugno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui