Fedez

Il concerto del 1° maggio 2021 ha visto protagonista all’Auditorium di Roma il noto rapper Fedez, che ha fatto un intervento a sostegno del DDL Zan che ha di fatto scatenato un putiferio politico. Dal palco del concertone del Primo Maggio, con un monologo che ha riguardato i lavoratori del mondo dello spettacolo, ha attaccato senza mezzi termini la Lega sul Ddl Zan, il tutto dopo aver affermato di essere dovuto passare attraverso le maglie della censura Rai in merito al contenuto delle sue parole: “E’ la prima volta che mi succede di dover inviare il testo di un mio intervento perché venga sottoposto ad approvazione politica, approvazione che purtroppo non c’è stata in prima battuta, o meglio dai vertici di Raitre mi hanno chiesto di ometterne dei partiti e dei nomi e di edulcorarne il contenuto. Ho dovuto lottare un pochino ma alla fine mi hanno dato il permesso di esprimermi liberamente. Come ci insegna il Primo maggio, nel nostro piccolo dobbiamo lottare per le cose importanti. Ovviamente da persona libera mi assumo tutta la responsabilità di ciò che dico e faccio Il contenuto di questo intervento è stato definito inopportuno dalla vicedirettrice di Raitre“. Il sindaco di Latina Damiano Coletta ha lanciato una proposta attraverso il suo profilo sui social: “Caro Fedez, solidarietà per quello che è successo. Ti lancio una proposta: organizziamo insieme a Latina un concerto a sostegno del Ddl Zan. Ti aspettiamo”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui