Beato Angelo da Massaccio

Angelo nacque a Massaccio, l’antica Cupramontana, nella seconda metà del Trecento e fu priore del monastero  camaldolese di Santa Maria della Serra. Secondo tradizione tramandata anche da Giacomo della Marca, mentre passeggiava in un bosco vicino al suo monastero, incontrò un gruppo di eretici berttolani intenti a tagliare legna e li rimproverò di non santificare il giorno festivo: i taglialegna lo aggredirono con le loro asce e lo uccisero. Papa Gregorio XVI, con decreto del 27 settembre del 1842 ne confermò il culto con il titolo di beato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui