Sant’Agostino Zhao Rong

La lista dei centoventi martiri cinesi, vissuti tra la metà del XVII e la metà del XX secolo, inizia con il nome di Agostino Zhao Rong, primo sacerdote cinese morto martire. Di famiglia contadina, Zhao Rong – suo nome di origine – a 20 annisi arruola come soldato nelle milizie locali ed è destinato a scoprtare in prigionia a Pechino il vescovo delle Missioni Estere di Parigi 8in Cina dal 1776), monsignor Gabriele Dufresse, e il padre Martin Moyle. Colpito dalla carità e dall’insegnamento di quest’ultimo, si fa da lui battezzare a 30 anni, nel giorno di sant’Agostino, di cui prtende il nome. A 35 anni viene ordinato sacerdote: visita con grande pazienza tuitte le comunità a lui affidate, nella quale si distingue per la predicazione e l’amministrazione dei sacramenti. Nel gennaio del 1815, viene scoperto e fermato mentre si reca ad amministrare il sacramento dell’Unzione degli Infermi. Essendosi rifiutato di abiurare la fede, prima subisce sessanta colpi di bastone sulle caviglie e poi sessanta frustate. Agostino muore dopo qualche giorno. E’ stato canonizzato, insieme agli altri martiri, da San Giovanni Paolo II il 1 ottobre del 2000.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui