San Bonifacio

Vinfrido nacque nel 673 (o 680) e sembra appartenere a una nobile famiglia inglese. Professò la regola monastica nell’abbazia di Exeter, prima di dare inizio all’evangelizzazione delle popolazioni germaniche oltre il Reno. Dopo le prime difficoltà, in tre anni percorse gran parte del territorio germanico. promosse la riforma della chiesa in Francia e collaborò allo sviluppo religioso della sua patria d’origine. convocato a Roma, dal Papa, venne ordinato vescovo con il n uovo nome di Bonifacio. Ottenne come collaboratori i monaci di Montecassino. Prima di organizzare la Chiesa sulla riva destra del Reno, pensò alla fondazione di un’abbazia che divenne il centro propulsore della spiritualità e della cultura religiosa della Germania. Nacque così la celebre abbazia di Fulda. Come sede arcivescovile scelse Magonza. Il 5 giugno del 574, giorno di Pentecoste, all’inizio della Messa i missionari vennero assaliti da un gruppo di Frisoni. Disse Bonifacio ai compagni: “Non temete, tutte le armi di questo mondo non possono uccidere la nostra anima.”Quando uno di loro lo colpì con la spada, cercò di ripararsi coprendosi con l’evangelario. Ma il fendente sfregiò il libro e mozzò il capo del martire. Il suo corpo si trova a Fulda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui