Il santo del 28 dicembre: Santi Innocenti Martiri


Santi Innocenti

I santi Innocenti martiri sono i bambini maschi, dai 2 anni in giù, che a Betlemme vengono fatti uccidere dall’empio erode, ossessionato dalla paura di perdere il trono, affinché con loro venga ucciso anche il Bambino Gesù, adorato dai Magi e suo possibile rivale. Sono stati sempre considerati veri martiri della Chiesa perché sacrificati in odio e al posto di Gesù. Per quanto riguarda il numero delle vittime, esistono dati molto contrastanti. Una valutazione verosimile può essere la seguente: Betlemme e il suo territorio circostante, in quel tempo, possono contare sui mille abitanti, trenta sono i bambini che vi nascono ogni anno, per cui in due anni sono sessanta tra maschi e femmine. Dando per sicuro che Erode abbia risparmiato le femmine, i sacrificati sarebbero dovuti essere circa trenta. Sono i primi martiri tra coloro che avrebbero versato il proprio sangue per Cristo. Gli innocenti testimoniano Cristo non con le parole, ma col sangue evidenziano che il martirio è un dono gratuito del Signore. La festa dei santi Innocenti  viene istituita  nel V secolo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *