Santi Gioacchino ed Anna

Dei genitori di Maria non si trova alcun cenno nei Vangeli è l’unica fonte, cui fa riferimento la tradizione cristiana, è costituita dall’apocrifo Protovangelo di Giacomo. Qui si narra che Gioacchino è un pastore e abita a Gerusalemme; anziano sacerdote, si sposa con Anna. I due non hanno figli e secondo la mentalità ebraica del tempo, ciò significa che su di loro si è abbattuta la maledizione divina. un giorno, mentre Gioacchino è al lavoro nei campi, gli appare un angelo che gli annuncia la nascita di un figlio. Anche Anna ha la stessa visione: “Anna, Anna, il Signore ha ascoltato la tua preghiera e tu concepirai e partorirai e si parlerà della tua prole in tutto il mondo.” Così avvenne e dopo alcuni mesi Anna partorisce. Chiamano la loro bimba Maria che vuol dire 2amata da Dio”. I pii genitori, grati a Dio del dono ricevuto, crescono con amore la piccola, che a 3 anni viene condotta al tempio di Gerusalemme, secondo la  promessa fatta ad entrambi, quando implorarono la grazia di un figlio. Dice il Vangelo: “Dai frutti conoscerete la pianta.”(Mt. 7,20). Dalla santità del frutto, cioè Maria, deduciamo la santità dei suoi genitori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui