Santa Brigida

Brigida nacque nel 1303 a Finster, in Svezia. Felicemente sposata con Ulf, governatore di un importante distretto del regno di Svezia, ebbe otto figli, di cui la secondogenita Caterina è venerata come santa. Quando rimase vedova, cambiò radicalmente vita. Rinunciò ad altre nozze per approfondire l’unione con il Signore attraverso la preghiera, la penitenza e le opere di carità. Dopo aver distribuito i propri beni ai poveri, pur senza mai accedere alla consacrazione religiosa, si stabilì presso il monastero cistercense di Alvastra. Qui ebbero inizio le rivelazioni divine, che l’accompagnarono per tutto il resto della vita, furono dettate da Brigida ai suoi confessori, che le raccolsero in otto libri, intitolate Rivelazioni. Frequentemente ritorna la descrizione della passione di cristo, verso la quale Brigida ebbe sempre una devozione privilegiata, contemplandovi l’amore infinito di dio per gli uomini. Morì nel 1373. San Giovanni Paolo II l’ha proclamata compatrona d’Europa, perchè seppe essere modello nella vita laicale, esperta nella realtà cristiana europea, dotata di forza profetica e prezioso legame ecumenico per le terre scandinave, ancora oggi distaccate dalla piena comunione con la sede di Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui