Beato Bernardo di Sithiu

Le poche notizie che sono arrivate sulla vita del Beato Bernardo di Sithiu sono quelle tramandate negli scritti di Giovanni di Sithiu, abate nel 1187, fonte di interesse e valore straordinari per approfondire la conoscenza del personaggio. I Bollandisti menzionano una lettera dell’ottobre 1170 con la quale l’arcivescovo di Narbona condannò Bernardo all’espiazione. Ci è stato tramandato l’Ufficio composto in suo onore ed in un inventario del 1465 i suoi resti sono citati quli “reliquie di s. Bernardo penitente”. Tutti questi documenti e testimonianze fanno dedurre che Bernardo di Maguellone, in seguito ad un omicidio, fu condannato a compiere un pellegrinaggio di espiazione. Dopo aver vagato in lungo e in largo per molto tempo, si stabilì nei pressi dell’abbazia di Sithiu, ove per quattro anni visse nella miseria e nelle privazioni, morendo il 19 aprile 1182. La fama di santità che si guadagnò in vita fu confermata dopo la morte da numerosi miracoli verificatisi sulla sua tomba.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui