Claudio Coccoluto

Giornata di lutto cittadino il 3 marzo per la città di Gaeta con la proclamazione del lutto cittadino in occasione delle esequie di Claudio Coccoluto, artista di fama internazionale in segno di cordoglio per la scomparsa e per ricordarne il suo amore per la propria città., deliberando l’ordinanza n.72. Il lutto cittadino è stato proclamato per il giorno in cui si svolgeranno i funerali di Claudio Coccoluto a Roma, “in segno di cordoglio per la scomparsa e per ricordarne il suo amore per la propria città” si legge nel provvedimento con cui viene ordinata l’esposizione delle bandiere a mezz’asta sugli edifici comunali e invitati i “cittadini e le organizzazioni sociali, culturali e produttive di Gaeta ad esprimere, in forme decise autonomamente, il dolore e l’abbraccio dell’intero comune per i familiari”.“ E proprio il sindaco di gaeta Cosmo Mitrano ha voluto ricordare la figura di questo artista della consolle in un post su Facebook. “”Gaeta piange la scomparsa di Claudio Coccoluto. Un brusco risveglio, una notizia che ci ha riempito di dolore e sconcerto. Tutti conoscono il suo esordio quando ha iniziato a fare il Dj a 13 anni, per hobby, nel negozio di elettrodomestici del padre. Da qui è partita la sua brillante carriera diventando un Dj di statura internazionale e protagonista dell’avanguardia in consolle, tra i capostipiti della house music per oltre quarant’anni. Ha portato in tutto il mondo il nome di Gaeta, un ambasciatore della nostra città, a lui dobbiamo molto. Ricordo, in particolar modo, il capodanno 2017 di Gaeta, una serata indimenticabile per tutti noi che aveva organizzato con un altro grande amico che ci ha lasciati troppo presto, Dino Pascali. Claudio Coccoluto si è spento stamattina tra l’affetto della moglie Paola e dei figli Gianmaria e Gaia. A loro e a tutti i suoi familiari giungano le nostre più sentite condoglianze. Caro Claudio, Gaeta ti è grata ed è onorata di averti avuto come figlio. Gaeta non ti dimenticherà mai.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui