Coronavirus

Ecco la situazione dei contagi da covid in provincia di Latina con relativo numero di attuali positivi, guariti, pazienti deceduti e indice di prevalenza per ciascun comune pontino (pari al numero di tamponi positivi ogni 10mila abitanti).  Il dato più elevato di attuali positivi si registra in provincia di Latina: sono 692 su un totale di 907 casi dall’inizio della pandemia. I pazienti trattati a domicilio sono 649, i guariti complessivi 207, i deceduti 8 da marzo ad oggi. Il capoluogo pontino ha un indice di prevalenza di 71,56. Un’analisi complessiva dei dati del territorio evidenzia che l’indice di prevalenza più elevato è nel comune di Roccagorga, pari a 117,03, con 51 casi totali, 42 attuali positivi e nove pazienti guariti. A Cisterna il secondo dato maggiore: il rapporto tra tamponi positivi ogni 10mila abitanti è pari a 106,38, con 395 casi da inizio pandemia e 352 attuali positivi, 38 guariti e cinque deceduti. Il terzo comune pontino con indice di prevalenza più alto è Itri, con 103,65. Qui gli attuali positivi sono 83 su 112 casi complessivi. Sei i decessi, gli ultimi due relativi a pazienti che erano ospiti della casa di riposo Domus Aurea. In generale, sono 13 i comuni che hanno superato un indice di prevalenza di 50 tamponi positivi ogni 10mila abitanti. Tra questi, oltre ai tre già indicati, ci sono Latina e Terracina (per quest’ultima il dato è 62,23) ma anche comuni piccoli come Castelforte, Santi Cosma e Damiano e Lenola. Oltre a Latina e Cisterna, anche Aprilia è “osservata speciale”, con 600 casi da inizio pandemia, 11 morti, 440 attuali positivi e un indice di prevalenza di 80,36. A Terracina invece i contagi totali ammontano a 285, di cui 234 ancora positivi. Soltanto due al momento i comuni che restano “covid free”: sono Ponza e Ventotene, gli unici dell’elenco in cui compare accanto uno “zero”. Ci sono poi altri territori che fino a pochi giorni fa erano riusciti a restare immuni dal virus ma che poi hanno cominciato a registrare qualche contagio. E’ il caso ad esempio di Campodimele, che al momento ha un paziente trattato a domicilio. E poi Prossedi, Rocca Massima e Roccasecca dei Volsci che hanno solo tre casi. In generale comunque solo sette comuni hanno registrato meno di 10 contagi. Sono complessivamente 55 i pazienti deceduti per le conseguenze del covid dall’inizio della pandemia, gli ultimi 16 solo nel mese di ottobre. Undici decessi sono riferiti rispettivamente ai comuni di Aprilia e di Fondi, sei a Itri e otto a Latina, cinque a Cisterma, tre a Terracina e anche a Priverno.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui