IL PROGETTO DEL PORTO TURISTICO: CHIARIMENTI DEL COSTRUTTORE

Molo Vespucci
Molo Vespucci

Da un po’ di tempo si erano perse le tracce del progetto del porto turistico fatto approvare da Michele Forte nel suo precedente mandato revocando quello precedente di Bartolomeo, un progetto alla quale la cittadinanza formiana non ha mai creduto nonostante assicurazioni e promesse, anche se il comunicato di questi giorni sembra dire il contrario.

Il progetto c’è e va avanti. E’ quanto confermato all’Amministrazione comunale dai vertici del gruppo “Cidonio”, il principale azionista della “Marina di Cicerone spa”, la società promotrice del project financing da 129 milioni di euro cui è deputata la realizzazione del nuovo porto turistico. L’occasione è stata la riunione avuta ieri in Comune col Sindaco e le forze di maggioranza. Un faccia a faccia fortemente voluto dall’Amministrazione per conoscere lo stato del progetto da cui dipende molto dello sviluppo economico e turistico del territorio.

Durante l’incontro il gruppo “Cidonio” ha spiegato di aver ottemperato alle richieste avanzate dalla Regione Lazio e – sollecitato più volte dal Comune di Formia – di aver fornito l’intera documentazione per la Valutazione Ambientale Strategica, procedura che valuta gli effetti dell’intervento sull’ambiente.

Il presidente della Commissione Consiliare Urbanistica Ernesto Schiano dice: “Non possiamo attendere ancora a lungo. Abbiamo chiesto e ottenuto che il gruppo Cidonio producesse la documentazione necessaria e andremo presto in Regione per conoscere lo stato di avanzamento della pratica. C’è bisogno di dati certi per avviare la fase di riqualificazione del waterfront che era e rimane un punto qualificante del nostro programma elettorale”.

Il Sindaco Sandro Bartolomeo rende noto che “il presidente del gruppo ‘Cidonio’, l’ingegner Giuseppe Grondona, mi ha personalmente comunicato l’intenzione di procedere rapidamente all’attuazione del progetto già approvato. Controlleremo passo passo gli atti conseguenti e, già dalla prossima settimana, incontrerò l’assessore regionale all’Urbanistica per condividere gli ultimi passaggi dell’iter. Sarà un confronto serrato che nei prossimi mesi ci porterà a dialogare con la Regione anche su altri temi importanti, come la variante al piano regolatore generale e i piani della mobilità”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *