Il primo Pediatric Surgery Clinic a Gaeta

E’ la prima volta che si tiene un convegno con due aspetti della medicina che lo hanno organizzato congiuntamente. Ecco cosa dicono gli ideatori di questo convegno, i medici Vincenzo Viola e Alessandro Inserra:

 “ Cari Colleghi,

e con immenso piacere e con grande onore come presidente e responsabile del reparto di Chirurgia “Dono Svizzero” di Formia, che quest’anno in una formula congiunta presenteremo un Meeting nelle strategie e protocolli di Chirurgia Pediatrica. La trasparenza, la condivisione ed il servizio, questi i motori per una iniziativa colta a facilitare il contatto del pubblico alle strutture sanitarie del territorio. Nato dalla lungimiranza delle istituzioni locali e  della disponibilità del Bambino Gesù, nel tempo si è costruito un percorso volto a fornire all’utenza un mezzo per accedere più facilmente ad approfondimenti diagnostici e clinici utili ai pazienti in età pediatrica. Uno sforzo organizzativo che ha visto coinvolti, il Comune di Gaeta, la Asl Territoriale, i pediatri di base ed il Bambino Gesù allo scopo di evitare le lungaggini tradizionali per accedere alle cure di patologie complesse o di accertamenti di secondo livello. Filtrati dai medici curanti e mai direttamente per evitare inutili sovrapposizioni, si è collaborato per offrire al territorio uno “ sportello medico ed infermieristico” atto ad indirizzare correttamente i pazienti che, su richiesta dei clinici, avessero bisogno di cure particolari non agibili sul territorio. Patologie complesse, quindi, malattie genetiche, etc., che nel Bambino Gesù trovano risposte adeguate ed immediate. A fianco di questa iniziativa, evitare inutili spostamenti alle famiglie che necessitavano di trattamenti più che forniti sul territorio da medici motivati e competenti. Conoscere il risultato di questi sforzi è il compito di questo Meeting, che sarà il primo di altri incontri. Ascoltare la platea, non solo clinica, fornirà la chiave per interpretare i percorsi fino a qui adottati alla ricerca di quei miglioramenti che rincorriamo con tenacia e volontà. Un esperimento forse unico in Italia che unisce, senza alcuno interesse, istituzioni, sanità e territorio per offrire ai nostri piccoli il miglior servizio possibile con minor dispendio di energie consentito. Vi aspettiamo nella splendida location del Palazzo della cultura a Gaeta il 13 aprile per condividere questo momento di aggiornamento scientifico e far sentire la vostra partecipazione all’importante evento.”

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *