Carabinieri

Il 1° gennaio per la città di Latina è stato di lockdown, iniziando il 2021 all’insegna dei divieti con un Capodanno in zona rossa. Il coprifuoco, terminato alle 7 della mattina, appunto, del 1° gennaio, tornerà a partire dalle 22. Si potrà uscire di casa una volta al giorno per recarsi in tutta la regione in compagnia di un’altra persona per incontrare parenti o amici, portando con sé, visto che non rientrano nel conto, i minori di anni 14 o eventuali persone non autosufficienti. Rimane in vigore l’obbligo della mascherina al chiuso e all’aperto.  Ristoranti, bar e negozi sono chiusi tutto il giorno, mentre restano aperti negozi di alimentari, farmacie, parafarmacie, tabaccai e generi di prima necessità. Non si potrà uscire di casa se non per ragioni di necessità e urgenza ma sarà consentita per una volta al giorno l’uscita di due persone per fare visita a parenti o amici (ma si dovrà tornare a casa entro le 22); non rientrano nel limite di due persone i minori di 14 anni e chi vive in comuni con meno di 5mila abitanti potrà spostarsi entro un raggio di trenta chilometri; questi spostamenti si possono effettuare con l’autocertificazione. Ecco la sintesi delle situazioni possibili:

  •  gli spostamenti sono consentiti solo per ragioni lavoro, salute, necessità e tra questi rientra l’assistenza ad una persona non autosufficiente; si potrà rientrare nella propria residenza, nel domicilio o nell’abitazione in cui ci si ritrova abitualmente con il partner e anche nelle seconde case (si veda edit alla fine dell’articolo); si potrà andare a fare la spesa e a messa oltre che in farmacia e dal tabaccaio.
  •   ci si potrà recare a casa di altre persone (in due, ma nel totale non sono contati gli under 14) con spostamenti all’interno della propria regione una sola volta al giorno.
  •  Bar e ristoranti chiudono dalla vigilia di Natale per riaprire il 7 gennaio; è consentito solo il servizio a domicilio o l’asporto entro le 22. Restano aperti gli autogrill lungo le autostrade e i bar in stazioni e aeroporti.
  •  I negozi aperti sono: supermercati, alimentari, parrucchieri, barbieri, tabaccai,  farmacie, parafarmacie, librerie, edicole, fiorari, negozi di giocattoli e abbigliamento sportivo, tabacchi e ferramenta, lavanderie e negozi per animali.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui