IL PLAY OUT DEL BASKET SERAPO ALLA LUCE DELLA SCONFITTA CON IL TEVERE BASKET : RIFLESSIONI DI COACH MASSIMO MACARO

Marrocco con il dirigente Agricola del Basket Serapo
Marrocco con il dirigente Agricola del Basket Serapo

Alla luce della sconfitta patita dal Basket Serapo Gaeta patita domenica contro il Tevere Basket abbiamo sentito coach Massimo Macaro per chiedergli le sue considerazioni.

Massimo, con il Tevere Basket una sconfitta forse inattesa, che cosa ne pensi?

Inattesa non saprei dirlo nel senso che comunque abbiamo avuto “un po’ di sfortuna” di incrociare una squadra che se è questa vista qui a Gaeta penso che in entrambi i gironi sarebbe stata tra le prime tre – quattro classificate perché loro, oltre ad avere giovani molto interessanti, tra cui Reali e Santucci che sono i nazionali di categoria, hanno tre giocatori che negli ultimi due mesi sono stati inseriti nella C1, che sono Ridolfi, Arcieri e Dal Sasso, che c’entrano poco o nulla con la categoria. Quindi è chiaro è una squadra che sapevamo che da ultima che era nel girone con l’innesto di questi tre in pianta stabile hanno vinto 7 delle ultime 8 partite, vincendo in casa di tutte le prime. Quindi una squadra che è molto competitiva in questo momento. Poi sono molto intensi, perché giocando due – tre partite a settimana nell’Under 17, Under 19, C2, C1, hanno un’intensità enorme nell’arco dei 40 minuti. Noi l’abbiamo giocata faccia a faccia per buona parte della partita, abbiamo finito avanti il secondo quarto, avanti il terzo quarto, siamo stati in grado di recuperare lo svantaggio di dieci punti, purtroppo comunque abbiamo peccato in alcune cose e loro non  hanno mollato mai e sono riusciti a spuntarla.

Mercoledì avete il ritorno …..

Domani abbiamo il ritorno e non sarà semplice perché noi in questo momento spero di recuperare Marrocco che ha un problema di contrattura alla schiena e non è al 100%, abbiamo questa tegola da risolvere; abbiamo il problema di Di Manno che ha una forte contusione sulle due dita della mano destra, e quindi sono problemi non da poco. Domani andremo lì e proveremo a fare la nostra partita, se riusciremo a portarli a gara 3 domenica vedremo nella bella quello che accade, se non ci riusciremo non ne faremo un dramma. E sul campo che ci siamo meritati questa possibilità di avere la doppia possibilità del turno dei play out, se non ci riusciremo domani sera e saremo fuori di questo primo turno vorrà dire che lavoreremo di più e meglio in ottica secondo turno, che sappiamo già che qualora dovessimo farlo sarà contro la Fortitudo 1908, altra squadra di Roma, giovane, altri problemi. Io però sono convinto di una cosa: in un modo o nell’altro Gaeta si salverà, adesso bisogna capire in quale modo, con le buone o con le cattive, Gaeta troverà il modo di salvarsi, questo è certo.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *