Il nuovo ministro dell’Innovazione si chiama Paola Pisano

Paola Pisano

E’ una delle sette donne del governo Conte bis, e guiderà il ministero dell’Innovazione. Si chiama Paola Pisano, assessore all’Innovazione nella giunta Appendino a Torino. Materia che ha anche insegnato nell’università della città. Nata nella capoluogo piemontese nel 1977, vanta un percorso accademico tutto dedicato all’innovazione. Di recente era stata protagonista delle cronache per la sua rinuncia alla candidatura come capolista M5s alle elezioni Europee, offerta che gli era arrivata dal capo politico del MoVimento Luigi Di Maio. Decisione per cui il sindaco di Torino Chiara Appendino l’aveva pubblicamente ringraziata, giudicando la sua fuoriuscita una “grave perdita per la città”. Pisano ha svolto un ruolo attivo nella giunta torinese, che punta a fare dell’innovazione il suo fiore all’occhiello. E’ stata tra l’altro la prima città metropolitana ad allacciarsi all’Anagrafe unica della popolazione. Pisano ha spinto pure per sperimentare le nuove frontiere della mobilità, lanciando Torino come laboratorio per la guida autonoma. Il nuovo ministro commenta su Facebook la sua nomina a ministro: “Sono grata dell’occasione che mi è stata data oggi dal Presidente del Consiglio Incaricato, Giuseppe Conte. È per me un onore poter dare il mio contributo al nostro Paese, un territorio ricco di potenzialità e competenze da sviluppare. Ringrazio prima di tutto la Sindaca della Città di Torino, Chiara Appendino,  tutta la Giunta e il Consiglio Comunale che hanno da sempre supportato e creduto che l’innovazione possa trasformare e far crescere il nostro Paese”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *