Lido

Il Comune di Latina, in collaborazione con l’azienda speciale ABC, ha deciso di mettere in pratica una serie di azioni per la tutela ambientale attraverso un lavoro di formazione e informazione della cittadinanza con una campagna in atto sul litorale e grazie all’azione costante sul territorio, compreso quello della marina da parte degli ispettori ambientali, che non hanno soltanto un ruolo sanzionatorio ma anche e soprattutto quello di aiutare la popolazione e gli operatori, dai quali abbiamo ottenuto un’ottima risposta, a differenziare correttamente. E’ arrivata la proposta del consigliere comunale e delegato alla marina Maria Grazia Ciolfiche ha lanciato l’idea all’amministrazione e ad Abc per “l’istituzione di un concorso che premi le buone pratiche, i comportamenti virtuosi delle attività sul lungomareed in particolare chi differenza di più e meglio, un premio per l’esercizio commerciale o lo stabilimento più “green” del litorale”. Ha ricordato la Ciolfi: “Nei giorni scorsi è iniziata da parte dell’azienda speciale la distribuzione degli stessi conetti portacicche presso gli stabilimenti balneari, per la lotta all’abbandono dei mozziconi di sigaretta in spiaggia, con la collaborazione degli stabilimenti balneari, che ringrazio che si aggiunge alla raccolta differenziata in spiaggia, promossa e messa in atto da Abc con le isole ecologiche sull’arenile e nel rispetto degli impegni presi dal Comune di Latina con la Fee per il riconoscimento della bandiera blu. La tutela dell’ambiente è uno dei cardini del mandato elettorale di Latina Bene Comune, la pandemia e l’emergenza sanitaria hanno messo ancora di più in evidenza la necessità di interventi a tutela del mondo in cui viviamo. Lo dobbiamo alle future generazioni e a noi stessi, e le azioni di formazione e sensibilizzazione sono lo strumento più importante e diretto che abbiamo per un coinvolgimento dal basso di tutta la popolazione, soprattutto dei più giovani”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui