Il gruppo consiliare di Forza Italia scrive una interrogazione all’amministrazione per la scala di Maranola

Maranola

I consiglieri comunali Tania Forte, Eleonora Zangrillo e Gianluca Taddeo hanno scritto una interrogazione consiliare indirizzata al sindaco Paola Villa, al presiodente del Consiglio pasquale di Gabriele e all’assessore Forte riguardo la scala di Maranola:

 INTERROGAZIONE A RISPOSTA SCRITTA

Oggetto: Scala esterna l’ex Casa del fascio di Maranola.

I sottoscritti consiglieri del gruppo di Forza Italia,

Considerato che:

– la scala adiacente l’ex Casa del fascio di Maranola, che conduce dalla Piazza A. Ricca alla sottostante via A. Forte, da alcuni anni risulta essere non agibile ed è pertanto stata interdetta dagli uffici comunali;

– in precedenza è stata presentata una sottoscrizione popolare che chiedeva la manutenzione della scala ed il ripristino dell’accesso;

– la chiusura della scala sta impedendo agli anziani di accedere in maniera agevole all’ufficio postale sottostante ed agli alunni di raggiungere in maniera più sicura l’edificio scolastico, senza affrontare un lungo giro pericoloso e quindi a tutela della loro incolumità, dovendo in alternativa percorrere un tratto di viabilità molto trafficato e con una curva pericolosa, già oggetto di spiacevoli incidenti;

Tenuto conto che:

– l’intervento completo, compresi i parere del Genio Civile, non sono legati ad una tempistica lunga;

– le somme necessarie per il ripristino sono compatibili con le capacità di bilancio;

– la sicurezza dei cittadini, tutti, è prioritaria e non più prorogabile;

INTERROGANO

il Sindaco del Comune di Formia e l’Assessore ai LLPP

per sapere se è stato approntato, dopo circa due anni, un intervento efficace, per permettere ai cittadini esasperati di Maranola di usufruire di una struttura pubblica creata per la loro sicurezza, e renderla agibile ed utilizzabile almeno per l’inizio del prossimo anno scolastico.

I Consiglieri:

Forte Tania, Taddeo Gianluca, Zangrillo Eleonora

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *