Urna

Era una decisione prevista prima ancora che si convocasse il Consiglio dei Ministri che ora è arrivata: le elezioni amministrative 2021 non si terranno in primavera. Nelle scorse ore le voci si erano fatte più insistenti ed ora è arrivato il decreto del Governo: anche a Latina e negli altri 10 comuni della provincia pontina dove sono previste le comunali si voterà in autunno. Sì, perché se è stato confermato lo slittamento, una data ancora definita non c’è, ma una finestra che va dal 15 settembre al 15 ottobre.In una nota del Governo viene spiegato: Il Consiglio dei Ministri, su proposta del presidente Mario Draghi e del ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, ha approvato un decreto-legge che introduce disposizioni urgenti per il differimento di consultazioni elettorali per l’anno 2021. Il testo, in continuità con gli analoghi provvedimenti già approvati nel 2020, dispone che le elezioni previste nell’anno in corso si svolgano in una data compresa tra il 15 settembre e il 15 ottobre 2021”.Il motivo di questa decisione è legato all’emergenza covid: “Il provvedimento è stato adottato tenuto conto del perdurare dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 e dell’esigenza di evitare fenomeni di assembramento, nonché di assicurare che le operazioni di voto si svolgano in condizione di sicurezza per la salute dei cittadini, anche in considerazione della campagna vaccinale in corso”. Il decreto stabilisce anche che per le consultazioni di quest’anno, limitatamente alle elezioni comunali e circoscrizionali, “il numero minimo di sottoscrizioni richieste per la presentazione delle liste e candidature sia ridotto a un terzo”. Altro elemento importante quello del numero delle giornate di voto: due come accaduto anche per il voto del settembre 2020: “Infine, si detta la disciplina dello svolgimento delle operazioni di voto, previste su due giornate (domenica dalle ore 7 alle 23 e lunedì dalle ore 7 alle 15), nonché dello spoglio delle schede e dell’ordine dello scrutinio”. Un terzo dei comuni componeti della provincia pontina sono chiamati al voto in queste amministrative per eleggere il sindaco e per il rinnovo dei Consigli comunali. Nove sono in scadenza: Latina, Priverno, Minturno, Pontinia, Sperlonga, Itri, Norma, Castelforte e Roccasecca dei Volsci. Due comuni sono commissariati, ossia Cisterna e Formia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui