Il furto della Madonna col bambino di Gerolamo Stabile nella Chiesa di San Rocco a Formia

Chiesa di San Rocco a Formia
Trittico nella Chiesa di San Rocco di Stabile

Puzza lontano un miglio che sia stato un furto commissionato, ma quello che è stato più ignobile è che si è ferito ancora una volta il patrimonio artistico della nostra città Il bello è che l’ho anno fatto in una struttura densamente abitata, e sembra, almeno nei primi riscontri dei Carabinieri della Compagnia di Formia comandati dal capitano Pirreira, sia avvenuto nella nottata, e quindi coloro che hanno trafugato il dipinto non hanno fatto percepire nessuna presenza. Si tratta del trittico denominato “Madonna col bambino tra i SS. Sebastiano e Rocco” firmato da Geronimo Stabile sottratto nella Chiesa di San Rocco. L’olio su tavola, risalente al XVI secolo, più precisamente, ”, è un “Polittico di San Rocco”, questo per via della molteplici parti di cui si compone: al centro la Madonna con Bambino tra i Santi Sebastiano e Rocco; nella “predella”: Sant’Erasmo, Compianto su Cristo Morto, San Probo; nella “cimasa”: l’Annunciazione. Il tempio in cui era ospitato, per l’appunto la Chiesa di San Rocco, è un gioiellino nel cuore del quartiere storico della città, sotto l’egida del parroco Don Alfredo Micalusi, sito poco distante dalla più popolare “Torre dell’Orologio”, o “Porta Spagnola”, il cui vanto è proprio la notevole ricchezza artistica segnata dalla presenza in particolare dell’opera violata. L’intera comunità è scossa dall’accaduto. Non resta che attendere lo sviluppo dell’indagini per la ricostruzione delle dinamiche dell’azione furtiva e la possibilità di risalire ai suoi autori.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *