Logo

FORMIA: Avgul, Pasquale, Festa, Maresca, Battaglia, Gabrielli (1’ st Agrillo), Nulli (1’ st Sarr), Napoletano (42’ st Cannella), Zaccaro, Raspaolo, Petronzio. A disp.: Raso, D’Acunto, Luchetta, Antuoni, Vitale, Scariati. All.: Russo G.

  1. DI PALIANO: Neccia, Manni, Moratti, Ceccobelli (16’ st Lanni), Pizzuti, Romaggioli, Martinoli, Salvi, Ronci (43’ st Benigni), Matozzo (33’ st Romagnoli), Fazi. A disp.: Cianca, Taglietti, Ponza, Parfene, Conti, Ahmed Din. All.: Russo F.

Arbitro: Di Palma di Cassino

Assistenti:  Calce-De Lorenzo

Reti: 7’ pt Zaccaro (F), 21’ pt Ronci (P), 43’ pt Fazi (P., rig.), 7’ st Zaccaro (F, rig.)

Note: ammoniti Gabrielli, Napoletano, Zaccaro (F), Neccia, Moratti (P); recupero 1’pt, 5’ st

La vera notizia che il Formia Calcio ha pareggiato la prima partita in casa dopo che si è trovata sotto nel punteggio, questo significa che il Formia Calcio ha bisogno di prendere ancora tempo per poter lottare per le posizioni di vertice. Infatti in questa partita le emozioni non sono mancate: quattro gol, due rigori, due pali, una traversa, un salvataggio sulla linea, diverse occasioni mancate di un soffio, specialmente nel secondo tempo, novanta minuti giocati al massino  per un pareggio alla fine giusto. Meglio gli ospiti nel primo tempo, più pimpanti e vivaci nella ripresa i locali, che nel finale hanno mancato a più riprese il colpo del clamoroso sorpasso. I biancazzurri hanno trovato il vantaggio con Zaccaro, autore di una splendida conclusione a parabola su una palla recuperata dopo il rinvio del portiere avversario, ma con il passar dei minuti hanno ceduto alla miglior predisposizione avversaria: il Paliano ha  trovato il pari con Ronci (diagonale ravvicinato) e poco prima del riposo in un momento di stasi è passata avanti con un rigore assegnato per fallo di Gabrielli sullo stesso attaccante e poi trasformato da Fazi. Nella ripresa i biancazzurri si presentano con altro spirito, e pareggiano subito con un rigore, parecchio contestato, procurato da Sarr e trasformato senza problemi da Zaccaro per la doppietta personale. Il Paliano risponde con un palo colto da Matozzo, su una velenosa punizione, ma da quel momento sono i tirrenici a condurre il gioco: salvataggio sulla linea di Romaggioli a portiere battuto, pallonetto di Petronzio fuori di poco, traversa di Raspaolo su tiro in corsa e clamorosa palla fuori di Zaccaro, in pieno recupero, a pochi passi dal portiere. Per l’andamento dell’incontro il pari può anche andar bene, ma l’evolversi delle occasioni da rete non può non creare del rammarico in casa formiana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui