Flash mob Sezze

Il partito di Fratelli d’Italia della provincia di Latina ha inaugurato il ciclo di incontri nei territori con un flashmob che si è tenuto il primo maggio a Sezze. Erano presenti il coordinatore provinciale iol senatore Nicola Calandrini e una delegazione di coordinamenti locali e militanti proveniente da diversi comuni pontini. Davanti ad un bar del centro storico dirigenti e militanti hanno esposto cartelli con scritto “Non è festa senza lavoro – Dalla parte delle categorie dimenticate dal governo”. Ha spiegato il senatore Nicola Calandrini: -“In questo primo maggio festeggiamo il lavoro che non c’è, la crisi economica e le restrizioni imposte dal governo Conte e ora dal governo Draghi hanno costretto molte aziende a non poter riaprire, cessando definitivamente le loro attività. Fratelli d’Italia con il flash mob andato in scena a Sezze come in tante altre città italiane, vuole mettere in risalto la contraddizione di questo giorno in cui festeggiamo qualcosa di sacrosanto, il lavoro, che oggi non è più scontato. Purtroppo il solo blocco dei licenziamenti non è sufficiente a garantire l’occupazione. Le proposte di Fratelli d’Italia sono sul tavolo del governo già da mesi: chiediamo di ridurre i costi del lavoro, di dare sgravi alle imprese che non usufruiscono della cassa integrazione Covid, ma soprattutto chiediamo che le aziende siano messe in condizioni di riaprire e ripartire in sicurezza. Chiusure e misure restrittive non faranno che aggravare una situazione già fin troppo drammatica. Con la manifestazione di Sezze abbiamo aperto gli incontri che periodicamente terremo sui territori, con i nostri gazebo. Sabato prossimo saremo a Spigno Saturnia: continueremo a girare i comuni della provincia di Latina per confrontarci con le persone e tenere alta la bandiera di Fratelli d’Italia e i valori di Giorgia Meloni”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui