Il fallimento della destagionalizzazione a Latina: il commento di CasaPound

Ecco quello che ha detto il portavoce di CasaPound Latina Marco Savastano riguardo la questione della destagionalizzazione: “Mare mare non ti posso guardare così”, questo il testo dello striscione che riprende la bellissima canzone di Enrico Ruggeri interpretata da Loredana Bertè, che questa notte i militanti di CasaPound hanno affisso a Piazzale Loffredo al lido di Latina per certificare l’ennesimo fallimento di questa amministrazione, la tanto attesa destagionalizzazione. “Delibere e ordinanze senza un vero e proprio regolamento attuativo, tanta confusione e poche certezze” queste sono le parole di uno dei gestori dei chioschi, “si doveva fare domanda prima dell’inizio della stagione senza sapere quali fossero i requisiti e i parametri per “trasformare” i chioschi, strutture amovibili, in strutture fisse. Sapevamo solo che avremmo dovuto tenere aperti il locale 7 giorni su 7 anche in inverno, curare da soli la zona intorno e provvedere alla sicurezza. Tanti costi insostenibili, poche certezze ci hanno costretto a rinunciare a fare la domanda. Abbiamo provato a contattare la Ciolfi, ma non ci ha mai risposto”. Ha commentato appunto  Savastano: “Queste parole certificano il fallimento del progetto, la mancanza di chiarezza e l’assenza dell’amministrazione, un’altra stagione buttata al vento, un altro inverno senza poter usufruire delle bellezze della nostra costa nelle belle giornate invernali In attesa del nuovo e tanto sospirato Pua, il testo del nostro striscione è quanto mai eloquente”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *