Latina Biz – Servizi Notizie Eventi Informazioni Formia,Politica,Province Il consigliere Marciano chiede lumi sulla questione del rifugio temporaneo per i senza fissa dimora

Il consigliere Marciano chiede lumi sulla questione del rifugio temporaneo per i senza fissa dimora



Barbone

Non si sa se quest’anno sarà istituito il villaggio per i senza fissa dimora, dopo che per tre anni la legislatura cittadina presieduta da Bartolomeo l’aveva istituito con il contributo fondamentale della Croce Rossa, e anche il commissario prefettizio aveva dato il suo appoggio fattivo per istituirlo. Ma con lo spostamento del CISSI da Formia a Gaeta quest’anno il villaggio per i senza fissa dimora è in forse. E per questo il consigliere Claudio Marciano chiede spiegazioni su questa struttura: “Questa mattina ho protocollato una interrogazione a risposta urgente sul tema dell’emergenza freddo a Formia. In buona sostanza, chiedo al Comune di pronunciarsi rispetto all’insediamento della tensostruttura per i senza tetto al Molo Vespucci e di chiarire quali atti e azioni sono state intraprese finora, atteso che siamo al 24 Dicembre e non vi sono state risposte ufficiali da parte dell’amministrazione. Come è noto, negli anni precedenti il servizio è stato finanziato dal Comune di Formia e dal Distretto socio-sanitario, e ne hanno beneficiato decine di poveri. Data la rilevanza umanitaria del tema, ho condiviso anche con le altre forze di minoranza il testo dell’interrogazione,ottenendo l’adesione del consigliere Erasmo Picano, che ringrazio. Mi auguro che in Consiglio vi potrà essere la più ampia condivisione e, soprattutto, una risposta chiara e utile ai bisogni segnalati dalla Croce Rossa del Sud Pontino rispetto al contrasto alla povertà estrema.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *