Il consigliere La Penna commenta gli ultimi provvedimenti relativi alla Provincia di Latina

Regione Lazio

Il consigliere regionale del Partito Democratico Salvatore La Penna commenta gli ultimi provvedimenti relativi alla Provincia di Latina: “LaRegione Lazio continua alavorare concretamente per la provincia di Latina come dimostrano gli ultimi atti adottati per la realizzazione della Casa della Salute di Sabaudia, le norme e le linee guida per l’accordo transattivo e la rateizzazione dei debiti della società Imof che gestisce il Mercato Ortofrutticolo di Fondi. “La Regione sta mantenendo il suo impegno sul territorio per garantire il diritto alla salute – sottolinea – senza chiudere strutture sanitarie, al contrario potenziando l’offerta socio sanitaria al servizio del territorio sia dal punto di vista delle prestazioni che delle strutture. Nell’ultima seduta di Giunta regionale sono stati  stanziati oltre 582mila euro a favore della Asl di Latina per l’attivazione e la realizzazione della Casa della Salute di Sabaudiae, secondo programma, saranno nei prossimi mesi completati i moduli delle Case della Salute di Sezze e Priverno e istituite quelle di Minturno, Gaeta, Aprilia, Cori e Cisterna. Inoltre, per quanto riguarda il servizio svolto dai PPI, nessuna chiusura né depotenziamento, ma anzi il mantenimento del servizio h24  con personale medico ed infermieristico specializzato e la prossima definizione di un piano di rafforzamento del servizio svolto dal 118. Tutti atti che, grazie alla collaborazione e sinergia fra il Consiglio Regionale, i Sindaci, gli amministratori e le forze sociali del territorio con l’Assessore  Regionale alla sanità Alessio D’Amato e il direttore generale della Asl Giorgio Casati, sono diventati parte importante della programmazione  di questa amministrazione per fornire una efficiente rete di servizi sanitari sull’intero territorio provinciale, da nord a sud, ed investire su una integrazione sempre più forte fra poli ospedalieri e servizi territoriali. Analogamente la Giunta regionale ha approvato una delibera contenente le linee guida per un accordo transattivo per il Mercato Ortofrutticolo di Fondidando seguito agli interventi normativi degli ultimi anni e prevedendo non soltanto una possibilità di rateizzare i debiti della società concessionaria verso la Regione in un periodo ventennale, ma altresì prevedendo la possibilità di porre a carico della Regione medesima le spese di manutenzione straordinaria dell’immobile di proprietà regionale per i primi quattro anni dalla data di autorizzazione alla rateizzazione dei debiti. Con il recente provvedimento viene resa possibile la fusione tra le società Imof e Mof propedeutica al piano di rilancio del mercato ortofrutticolo di Fondi, nel rispetto delle norme volte alla sana gestione finanziaria”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *