Il consigliere Claudio Marciano polemizza sulla mancata istituzione del villaggio temporaneo per i senza fissa dimora al Molo Vespucci di Formia

Claudio Marciano

Al consigliere delle liste PD – Formia Bene Comune Claudio Marciano la mancata istituzione del villaggio temporaneo per i senza fissa dimora che ogni anno si montava al Molo Vespucci per assicurare un tetto nei mesi freddi d’inverno a chi non ha una casa, non va proprio giù. Il sindaco di Formia Paola Villa ha individuato questo luogo come un ghetto,  quindi si è cambiato modo di fare accoglienza a queste persone, attraverso la Caritas e la Croce Rossa che cambierà, a seguito delle decisioni del Comune di Formia e del Cissi intercomunale, modo di approccio su questa questione. Il commento di Marciano che ha messo un post su Facebook è il seguente: “ Niente tensostruttura per i senza tetto. L’amministrazione comunale di Formia, a quanto sembra in accordo con gli altri Comuni del Distretto, ha deciso di sopprimere il servizio. Al posto della tenda è prevista l’apertura di centri di accoglienza presso la Caritas, in strutture che tuttavia non sono ancora disponibili. Non sono chiare le modalità con cui i servizi di assistenza saranno erogati e soprattutto quale sarà il ruolo del Comune e degli enti pubblici in questa vicenda. Di certo c’è solo un fatto: che un servizio pubblico e professionalizzato per il contrasto alla povertà abitativa è stato eliminato e che i senzatetto per tutto Gennaio e probabilmente Febbraio resteranno rintanati alla Stazione. Un ringraziamento doveroso, che l’amministrazione non ha sentito il dover di fare in Consiglio, va comunque ai volontari della Croce Rossa e della Protezione Civile comunale per quanto fatto negli anni scorsi.  La questione comunque non finisce qui. Vigileremo affinchè i servizi promessi vengano effettivamente erogati e perchè si affermi nel nostro territorio una visione che concepisca le politiche sociali come diritti di cittadinanza, e non come semplice carità.”

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *