Il concerto di Valentina Ferraiuolo all’Ariston di Gaeta

“La pelle del tamburo è l’unica che puoi percuotere” è lo slogan del progetto promosso dal 2012 dall’Associazione Tamburo Rosso. Il tamburo, che nella tradizione è strumento “femminile”, diventa il mezzo con cui parlare di donne, cantare di donne e recuperare la bellezza e la forza del ruolo della donna nella tradizione popolare e nella società, il tamburo e la donna sono facce di una stessa medaglia, un dualismo che li vede protagonisti di miti, storie e leggende. Il 25 novembre, che è la Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, alle ore 11:00 presso il Teatro Ariston di Gaeta si terrà il concerto dedicato alle scuole del territorio “Orchestra Tamburo Rosso” di e con Valentina Ferraiuolo, percussionista e musicista, promosso in collaborazione con l’IC Principe Amedeo di Gaeta grazie alla sensibilità della dirigente scolastica Maria Angela Rispoli, nell’ambito del progetto “Per chi crea” della SIAE.  Interverrà al concerto anche la giornalista Luisa Rizzitelli, ex atleta, esperta di comunicazione, fondatrice di Assist Associazione Nazionale Atlete, di Rebel Network, rappresentante di Differenza Donna ong.  Musica, danza, lettura, teatro e arti visive, un travolgente percorso che accende un faro sul ruolo della donna nella società per affermare insieme che “la pelle del tamburo è l’unica che puoi percuotere”. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *