Massimiliano D’Alessio

Non ha fatto in tempo a difendersi dal brutto male che se lo è portato via all’improvviso: Massimiliano D’Alessio, detto Ciccio, è deceduto a soli 45 anni per una leucemia fulminante. L’Anzio Basket Club è ancora incredulo per la scomparsa del suo coach, ed affida alla pagina ufficiale della società l’amaro commento per un destino beffardo, che commuove chi ama lo sport e Ciccio D’Alessio. Un’ ala grande che è stato anche portiere di calcio, che da atleta è diventato istruttore, formatore, educatore.  Una terribile emorragia cerebrale, a seguito di una ancora più terribile leucemia, ha privato del suo proverbiale sorriso familiari e amici, che hanno avuto il piacere di vivere Ciccio nei 45 anni di vita, compiuti lo scorso 23 maggio. I funerali di D’Alessio si svolgeranno giovedì 25 giugno alle 10. 30 nella cattedrale di San Marco a Latina. Ecco quello che hanno scritto su di lui gli amici su Facebook: “Che brutto scherzo che ci hai fatto! Con lo stesso impeto con cui sei entrato nella vita di tutti noi stavolta ci lasci così increduli, senza parole.. Ma non ti faremo arrabbiare, lo sconforto verrà sconfitto dal tuo entusiasmo, dalla tua passione, dal tuo essere sognatore, valori che ci porteremo dentro e che trasmetteremo ai nostri ragazzi.. Però il tuo sarcasmo e il tuo sorriso ci mancheranno, eccome se ci mancheranno.. Continua a divertirti e ad inseguire i tuoi sogni, noi continueremo a fare il tifo per te“. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui