Tamponi

Sono sei i nuovi casipositivi registrati nella giornata del 2 aprile nella provincia di Latina, cinque dei quali trattati a domicilio. I nuovi contagi riguardano i comuni di Terracina (2), Fondi (2), Cisterna (1) e Gaeta (1). Si tratta, come ha spiegato l’assessorato alla Sanità della Regione, deldato più basso del Lazio. Si è registrato nella serata del 1 aprile il decesso di una donna residente a Fondi di 83 anni, che era ricoverata all’ospedale Goretti di Latina. Le morti in provincia salgono dunque a 14 mentre il dato complessivo è di 304 pazienti positivi dall’inizio dell’emergenza sanitaria, 112 i pazienti ricoverati, 30 quelli negativizzati.Sono 260 gli attuali positivi seguiti dalla Asl pontina: 13 ricoverati allo Spallanzani, sei in Terapia intensiva al Goretti, 18 in Malattie infettive, 71 in altre unità dei nosocomi di Latina, Formia e Gaeta. Fermi a quattro i pazienti ricoverati in altri ospedali della regione. In provincia restano 1.961 le persone in isolamento, ma 3.228 persone hanno terminato il periodo di quarantena dopo essere stati a contatto con pazienti contagiati. Ieri intanto, 1° aprile, sono diventati operativi8 posti aggiuntivi di Terapia intensivaCovid-19 all’ospedale Santa Maria Goretti. Nonostante il rallentamento dei contagi, la Asl ricorda che è importante rispettare rigorosamente le disposizioni ministeriali in materia di spostamenti e mobilità delle persone. Allo stato infatti l’unico modo per evitare la diffusione del contagio consiste nel ridurre all’essenziale i contatti sociali per tutta la durata dell’emergenza. Fondamentale non recarsi al Pronto soccorso se si accusano i sintomi del Coronavirus e fare invece riferimento al numero verde 800 118 800 o al 1500.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui