BloccoIl Blocco studentesco protesta contro l’accorpamento degli istituti. Ieri mattina, Giovedì 17 Dicembre, davanti al liceo scientifico E. Majorana, è stato esposto dai ragazzi del Blocco studentesco uno striscione con scritto: “Siamo studenti non numeri, no agli accorpamenti!” Parla in merito il responsabile del Blocco studentesco di Latina, Stefano Aversa: “Con questa azione di protesta abbiamo voluto ribadire la nostra contrarietà nei confronti dei provvedimenti messi in atto dalla Provincia. Inaccettabile spostare in maniera sconsiderata alcuni indirizzi in altri edifici. Abbiamo già mostrato il nostro dissenso nella manifestazione di Giovedì scorso, in cui ci avevano promesso un incontro con gli studenti. A distanza di una settimana l’incontro è stato diretto esclusivamente con i presidi. Nell’incontro si è stabilito il rinvio delle manovre al prossimo anno. Un risultato comunque inadeguato.” Nella nota del Blocco studentesco si specifica inoltre che “i provvedimenti della Provincia sono il risultato di una ridicola riforma attuata dal governo Renzi che tralascia gli interessi della parte viva della scuola, gli studenti.” Come preannunciato la scorsa settimana, si profila una stagione calda per gli studenti, che rimangono fortemente convinti sulle proprie posizioni. Il rinvio delle manovre di accorpamento al prossimo anno rimanda il problema ma non lo risolve definitivamente.

admin
Author: admin

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui