Gian Luca Porroni

E’ un bilancio abbastanza importante con duemila veicoli controllati e 3mila persone identificate, 125 infrazioni al codice della strada per eccesso di velocità e velocità pericolosa. Sono alcuni dei numeri emersi dal bilancio dei controlli effettuati solo nel mese di febbraio dalla Polizia Stradale, d’intesa con la Prefettura e la Questura di Latina. In campo, tra il comando di Latina e i distaccamenti di Aprilia, Terracina e Formia, 297 pattuglie che sono intervenute anche in situazioni di emergenza e per prestare soccorso e assistenza agli automobilisti. Gli interventi di questo tipo sono stati complessivamente, nel mese appena trascorso, 281. La polstrada in diverse occasione è intervenuta anche per servizi di scorta durante il trasporto dei vaccini anti covid. I controlli hanno riguardato in particolare le arterie ad alta percorrenza, come la Pontina, l’Appia, la Monti Lepini e la Flacca. Ulteriori servizi di controllo sono stati programmati anche per verificare la Rca, il corretto utilizzo delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta dei bambini, i trasporti eccezionali, il divieto dell’uso di telefonini alla guida e anche il trasporto di merci pericolose e l’utilizzo di pneumatici a norma. Nel corso delle verifiche sono stati elevati 740 verbali per diverse infrazioni (norme comportamentali, utilizzo del telefonino alla guida, mancato uso dei sistemi di ritenuta, ecc.). 31 patenti e 37 carte di circolazione sono state ritirate, mentre i punti-patente decurtati ammontano a 1.534. Sono stati rilevati 30 incidenti, di cui 15 con lesioni (23 sono state le persone che hanno riportato ferite, 1 decesso) e 15 con soli danni alle cose. Per guida sotto l’effetto di alcool o di sostanze stupefacenti, sono stati sanzionati 14 automobilisti; e la squadra di Polizia giudiziaria ha effettuato verifiche presso le aree di sosta e di servizio sulle principali strade provinciali, svolgendo controlli amministrativi presso autoricambi, officine ed autodemolizioni. A febbraio una persona è stata sottoposta a fermo di pg per fuga a seguito di investimento con decesso e omissione di soccorso e altri 3 soggetti sono stati denunciati all’autorità giudiziaria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui