IL BASKETBALL DOPO ALATRI. INCONTRO CON COACH POLIDORI

Coach Eugenio Polidori
Coach Eugenio Polidori

Abbiamo incontrato il primo assistente della prima squadra del Formia Basketball che partecipa al campionato di C regionale Eugenio Polidori al quale chiediamo spiegazioni in merito all’incontro di sabato con la pallacanestro Alatri.

Coach Polidori, è stata una partita vera sabato, molto sofferta da parte della sua squadra. E’ vero oppure no?

Partita soffertissima, loro hanno messo tantissimo in campo, ci hanno sicuramente un po’ sorpresi rispetto a quanto ci avevano dato a vedere all’andata, noi abbiamo un momento di calo, forse anche di concentrazione, che può aver causato qualche danno, è anche vero che nel momento in cui la suqadra si sposta un attimo, è stato abbastanza semplice girare la partita e portarla a casa, anche se sempre con un po’ di sofferenza.

Ci sono stati dei giocatori che hanno sofferto il ritmo partita, e su questi due in particolare che sono De Monaco e Niccolai, di solito segnano abbastanza, questa volta sono stati limitati. Il merito e stato soprattutto di Coach Iacozza che è ben conosciuto da queste parti. Lo confermi?

Sicuramente la difesa che è stata fatta da coach Iacozza ha messo molto in difficoltà i nostri esterni e quindi pochi palloni giocabili sia per Luciano (Niccolai) sia per Furio (De Monaco). C’è anche da dire che Luciano quei pochissimi palloni che ha avuto a disposizione li ha trasformati in punti, sicuramente è stato molto meno presente di altre partite però una flessione ogni tanto sia concessa anche a giocatori come lui, tutto sommato.

La prossima partita la giocate a Borgo don Bosco. Dovrebbe essere, secondo le previsioni, una partita facile ma ….

Ma, non esistono partite facili, noi siamo sui campi da tanti anni, ne abbiamo viste tante e soprattutto nella fase finale dei campionati, quando ci si deve attrezzare ad arrivare nei posti che si è prefissato di raggiungere all’inizio del campionato, tutte le squadre mettono qualcosa in più. Quando arriva la capolista poi, tutti mettono qualcosa in più a prescindere. Borgo è una buona squadra, è abbastanza quadrata, ieri ha vinto a Gaeta meritando di vincere, anche se Gaeta è sembrata un po’ meno forte, meno reattiva che nel,a partita contro di noi, però ritorniamo al discorso che contro di noi tutti vogliono fare la partita della vita. E’ una partita chiaramente da giocare, ripeto non ci sono partite scontate, fino all’ultima con il Sermoneta che è al momento l’ultima in classifica, sono tutte partite da giocare sul campo e che ci dovranno dare il giusto rodaggio per affrontare bene i play off.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *