IL BASKET SERAPO VINCE IL DERBY PONTINO CON IL BASKET SERMONETA PER 67 A 58

Gli arbitri Kozul Nina e Bonifacio Luigi
Gli arbitri Kozul Nina e Bonifacio Luigi

BASKET SERAPO 85: Mannarelli n.e., Leccese 10, Coscione 1, Macera 0, Treglia n.e., Valente 12, Refini 17, Nardella n.e., Di Manno 18, Marrocco 9. Capo allenatore: Imparato 1° assistente: Macaro

BASKET SERMONETA: Ross 13, Giora 6, D’Amico 20, De Zardo 9, Garbellin 0, Bandizol 4, Pastore 0, Pozzati 6 Capo allenatore: Carbone

Arbitri: Bonifacio Luigi di Roma e Kozul Nina di Latina

Finalmente sorride il Basket Serapo che riesce a conquistare due preziosi punti in chiave salvezza contro ormai un matematicamente retrocesso Basket Sermoneta, che comunque ha fatto la sua bella figura non rinunciando a giocare nell’impianto del Palamarina. Dopo il minuto di silenzio in omaggio ad una storica bandiera del basket gaetano, ovvero D’Ovidio, si da il via alle ostilità, che danno sfogo alle azioni di Dimanno e Refini che con le loro giocate hanno messo in crisi la difesa sermonetana vincendo tutti i primi tre  periodi per i seguenti parziali: 20 a 16, 13 a 12, 18 a 12; ma perdendo l’ultimo a partita ormai acquisita per 16 a 18. Ma nonostante il risultato già scontato sulla carta, ci sono stati due antisportivi e due tecnici sanzionati dagli arbitri, e a farne le spese sono stati Refini con il tecnico per il Serapo, mentre Giora e Garbellin sono stati sanzionati con l’antisportivo e successivamente lo stesso Giora per proteste gli è stato fischiato contro un tecnico. Il miglior marcatore dell’incontro è stato il sermonetano D’Amico con 20 punti, per il Serapo Di Manno con 18punti.

 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *