Sciopero

Non si sa se pòortera dei frutti questa protesta, ma comunque è già un primo passo: nella gionata del 9 luglio alle 10 c’è stata una protesta sindacale dei lavoratori dell’ipermercato Pam Panorama, organizzato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil. A partire dalle 10 i lavoratori hanno protestato contro la decisione dell’imminente chiusura del punto vendita di Latina, in programma per il prossimo 31 luglio. Il corteo è partito dal gazebo antistante Latina Fiori e si è spostato fino in via Tiberio, dove aveva sede l’incontro tra parte datoriale e parti sociali. Sono ben 74 i lavoratori che rischiano il posto di lavoro. Sono stati presenti i segretari generali delle tre sigle sindacali, Marco Capparelli per la Filcams Cgil, Claudia Baroncini per la Fisascat Cisl e Gianfranco Cartisano per la Uiltucs Uil. Ha dichiarato il segretario della Fisascat Cisl Claudia Baroncini: “Oggi incontriamo la direzione del personale di Pam Panorama per discutere e provare a trovare una soluzione per un piano sociale vista l’imminente chiusura del punto vendita di Latina, ormai decisa per il 31 luglio. Intanto si è aperto un tavolo al Ministero per discutere della cassa integrazione per cessazione: l’obiettivo è quello di riuscire a dare un sostegno ulteriore ai lavoratori, visto che perderanno a breve il loro posto. Tratteremo una possibile ricollocazione in altre realtà”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui