Les Folies Bergère

Il 2 maggio 1869 venne inaugurato a Parigi, in rue Richer 32, il teatro Les Folies Bergère, il cui nome originale era Folies Trévise, dal nome della strada adiacente lo stabile. Il progetto era dell’architetto Plumeret, che distrusse il preesistente edificio ospitante un grande magazzino. Il teatro nacque grazie ad un’attrice socia della Comédie-Française, Madame Cornelie. Quest’ultima, intimamente legata agli alti vertici della municipalità francese, riuscì a far abrogare le leggi che restringevano di molto le attività dei nuovi teatri. Il 13 settembre 1872 prese l’attuale nome. La precedente denominazione, Trévise, urtava la sensibilità dell’omonima famiglia che non voleva vedere il proprio nome accostato ad un teatro di varietà, per cui venne scelto il più comodo Bergère, dal nome di una strada sempre nei pressi dello stabile cui tuttavia non era legato il nome di nessuno. Divenne il più famoso music hall del mondo, il santuario del can-can e simbolo della Belle Epoque, con spettacoli di varietà, operette, canzoni popolari e balletti. Clienti abituali sono stati artisti famosi come Toulouse-Lautrec, Edouard Manet, e scrittori come Marcel Proust. Ancora oggi è in attività.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui