Lido

Dei stabilimenti balneari del litorale di Latina avvieranno un progetto di ripristino dell’arenile quasi cancellato dall’ultima mareggiata. Il Comune ha dato infatti il via libera alla proposta di Miramare, Tirreno, Tulum, Sandalo e Tortuga che prevede l’utilizzo di una draga che preleverà la sabbia dai fondali degli stessi lidi per ricostruire la spiaggia. L’autorizzazione è arrivata dopo un incontro che si è tenuto lunedì in Comune al quale hanno partecipato il sindaco di Latina, Damiano Coletta, gli assessori all’ambiente Dario Bellini e alle attività produttive Simona Lepori,  il Presidente di Confcommercio Lazio Sud, Giovanni Acampora e il Commissario di Confcommercio Latina, Annalisa Muzio insieme ai portavoce del Sib Riccardo Destro dell’Hotel Tirreno e Daniela Giuliani dell’Hotel Mediterraneo. L’intervento riguarda 500 metri lineari che verranno ripristinati grazie al contributo dei cinque stabilimenti ed è parallelo a quello pubblico, finanziato dalla Regione Lazio. Ha commentato il Commissario di Confcommercio Latina, Annalisa Muzio: “Il risultato raggiunto è la dimostrazione di quanto sia importante che si lavori in sinergia per raggiungere la meta questo risultato rappresenta ciò in cui da sempre credo: una proficua collaborazione tra pubblico e privato che resta l’arma vincente per andare avanti e per risanare un territorio ricco di imprese e di bellezze come il nostro”. Ha aggiunto Riccardo Destro portavoce del Sib Latina: “Questo  è solo il primo degli interventi di ripascimento morbido che andranno fatti sul nostro lungomare, pena una ulteriore e dannosa perdita di spiaggia. Ora con la società di Latina Scalo che effettuerà i lavori, decideremo immediatamente la data di inizio di questo importante intervento”. Ha spiegato l’assessore Bellini: “L’attenzione per la marina di Latina è sempre molto alta. Riusciamo ad avviare, per la prima volta nella storia di questa città, un progetto di collaborazione fattivo con i privati, attraverso la loro associazione di categoria che si colloca nel più ampio ripascimento che l’amministrazione sta progettando, non senza difficoltà, visto il periodo di emergenza e i danni del maltempo. Partiremo anche con un primo finanziamento di 193 mila euro, il progetto per il deposito di sabbia davanti all’hotel Fogliano e allo stabilimento della Polizia di Stato che ha ricevuto l’ultimo ok il 25 maggio”. Ha aggiunto Maria Grazia Ciolfi, delegato del sindaco per la marina: “Per la prima volta, sulla marina di Latina, si instaura una sinergia tra pubblico e privati per il miglioramento dell’area  si tratti di un grande passo in avanti, che può rappresentare un segnale del fatto che non si vede più il pubblico come sinonimo di assistenzialismo, ma come soggetto con il quale porsi in relazione per trovare nuove strategie e con cui collaborare per il bene comune. La sinergia partita oggi conferma inoltre che l’attenzione della nostra amministrazione verso la marina pone le basi anche nella partecipazione e collaborazione sia con i privati che con i cittadini”.



LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui