Identificato l’investitore del ragazzo africano morto a Sezze

Bicicletta

Un ragazzo africano originario della Guinea Mouhamed Camara, di 19 anni, che lavorava come bracciante agricolo presso un’azienda di Sezze Scalo, è stato investito da un’auto pirata. A chiamare i soccorsi è stato il connazionale che era con il 19enne, anche lui in sella ad una bicicletta. I Carabinieri sono a lavoro per rintracciare il responsabile dell’investitore, visto che il ragazzo è poi deceduto a seguito dell’incidente. Ma i Carabinieri ci hanno messo poco a scoprirlo. Si tratta di un 21 enne residente a Fiuggi che all’alba del 22 luglio stava percorrendo a bordo della sua auto la 156 Monti Lepini: secondo quanto ricostruito dai militari dell’Armai, la vettura avrebbe urtato con la parte anteriore destra la bicicletta su cui si trovava il 19 enne, che cadendo si è provocato le lesioni mortali. I militari con indagini lampo sono riusciti ad individuare l’autore dell’incidente e a denunciarlo a piede libero per “omicidio stradale ed omissione di soccorso”.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *