Schermata

Dopo i voucher taxi per docenti e personale Ata di Roma, sono in arrivo dalla Regione Lazio, in collaborazione con Astral spa, delle nuove misure per la mobilità di categorie fragili ed esposte al contagio da Covid-19. Si tratta di servizi integrativi e temporanei di trasporto pubblico locale rivolti a tutto il territorio regionale, Roma esclusa, che saranno svolti con autovetture private (Ncc). Il servizio è riservato al personale sanitario impiegato presso strutture e presidi vaccinali, al personale docente e Ata degli istituti superiori e agli over 70 che devono recarsi a fare il vaccino in comuni diversi da quelli di residenza. Ha commentato l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato:“Un’iniziativa importante per essere vicini alle persone e dare un aiuto concreto per incentivare la campagna vaccinale in atto, il Lazio sta correndo e dobbiamo raggiungere il prima possibile l’obiettivo dell’immunizzazione” Ha dichiarato in una nota l’assessore ai Lavori Pubblici e Tutela del Territorio, Mobilità della Regione Lazio Mauro Alessandri:  “Mettiamo a disposizione dei servizi di trasporto a chiamata per intercettare le reali esigenze delle categorie a cui sono rivolti. Saranno erogati tramite buoni da utilizzare per acquistare corse sulle vetture di noleggio con conducente. In questo modo, oltre a tutelate cittadini sensibili e fragili, il nostro impegno si estende anche alla categoria degli Ncc, duramente colpita dalla crisi causata dalla pandemia. Stiamo inoltre studiando la possibilità di estendere, in un prossimo futuro, queste agevolazioni anche ai lavoratori agricoli come misura di contratto all’odioso fenomeno del caporalato, in modo da poterli accompagnare al lavoro in totale sicurezza”. Sul sito https://www.astralspa.it/voucher-ncc/ è stata pubblicata la procedura per individuare i soggetti Ncc, in forma singola o associata, che vogliano aderire all’iniziativa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui