Vivicittà 2019

E’ stata una vera e propria festa per i 589 atleti che hanno partecipato alla 31esima edizione di Vivicittà a Latina, che si è svolta nella mattinata del 31 marzo che a livello internazionale corrisponde alla 36esima edizione del Vivicittà. La “Corsa più grande del mondo” organizzata dall’Uisp ha fatto registrare quest’anno numeri di assoluto spessore, raccogliendo ben 1456 iscrizioni tra gara competitiva e passeggiata ludico sportiva: alla prima, sulla distanza di 10 chilometri, hanno partecipato ben 586 atleti; alla seconda, arricchita dal contributo di scuole e associazioni, hanno preso parte 740 persone.  Proprio a proposito di istituti scolastici, i più presenti premiati dall’organizzazione sono stati il Primario-Paritario “Madre Giulia Salzano” e soprattutto l’immancabile “Torquato Tasso”, autentico punto fermo per la manifestazione.  Lo start dal parco Falcone e Borsellino è stato preceduto da un minuto di raccoglimento dedicato a Daniele Nardi, un tesserato Uisp rimasto nel cuore di tutti. A dare il segnale di partenza, annunciato in diretta sui canali social dell’ente nazionale e attraverso le voci di Radio Rai 1, il sindaco di Latina Damiano Coletta, in prima linea anche come podista partecipante e presente sul palco anche durante le premiazioni.  La gara è stata vinta da Cristian Falcone della We Run Latina, con il tempo di 33.50: un risultato di tutto rispetto, destinato ad emergere anche nel computo complessivo della corsa attraverso i parametri di compensazione con gli altri Vivicittà andati in scena in contemporanea in oltre cinquanta centri della Penisola. A pochi istanti dal re della 36esima edizione si è piazzato Fabrizio Chiominto della RomAtletica Footworks, seguito da Alfonso Marcoccio dell’Atletica Arce.  Tra le donne si è confermata ai massimi livelli Maria Casciotti della Podistica Solidarietà, giunta al traguardo con un tempo di 38.17. Dietro di lei si sono piazzate Patrizia Capasso, protagonista della Nuova Atletica Cisterna vincitrice dell’ultima Maratona di Latina, e la portacolori della Latina Runners Silvia Merola.  Riguardo alle società, il primo posto sul podio è stato occupato dal Centro Fitness Montello, seguito da Nuova Podistica Latina e We Run Latina. Da citare anche il prezioso contributo offerto dagli atleti del FitWalking, guidati da Massimo Siliani, e dalla Lilt di Latina, oltre al gustoso antipasto offerto dai piccoli grandi campioni coordinati dal tecnico Paolo Oltramari in una divertente esibizione pre-gara.  Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’Uisp di Latina, Domenico Lattanzi: “E’ stata una bella giornata di sport, arricchita dalla presenza di tanti bambini e tante famiglie. Non posso che ringraziare i nostri sponsor storici Mapei, Sport85 e Icar Renault, oltre alla polizia locale, alle varie forze dell’ordine e alla Protezione Civile, nella persona di Danilo Ventola, coordinatore dei gruppi e dell’Anps di Terracina. Parlando della competitiva, è stata una quinta tappa del Grande Slam di assoluta qualità, a testimonianza della continua crescita dei nostri eventi e dell’intero movimento”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui