Il tempio dei Dioscuri a Cori
Video Cori

E’ partita nella giornata del 27 aprile un’affascinante iniziativa che lega il Parco Archeologico del Colosseo con altri monumenti del territorio circostante in stretto legame con questa immortale testimonianza della storia romana simbolo della città di Roma in tutto il mondo. Il progetto prevede il “racconto” con testi e immagini, sui canal sociali del Parco e delle istituzioni coinvolte, del legame che unisce la storia di un monumento o di un reperto del Parco archeologico del Colosseo con un suo “gemello” situato in una delle realtà culturali che hanno aderito. La rassegna Percorsi fuori dal PArCo – Distanti ma uniti dalla storia proporrà 14 appuntamenti ogni martedì, portandoci a scoprire tra le altre bellezze laziali anche molte perle pontine a Cori, Priverno, Sperlonga e il giardino di Ninfa. Si è cominciato martedì 27 aprile mostrando i due templi dei Dioscuri: quello di Cori e l’omonimo tempio affacciato sul Foro Romano. Ha sottolineato la Dottoressa Guendalina Viani, Direttrice del Museo della Città e del Territorio di Cori: “Questo link rappresenta una piccola testimonianza del legame significativo che l’antica Città di Cora aveva con la vicina e grande Roma nel periodo repubblicano un legame ben visibile anche in molte altre testimonianze presenti nel nostro Museo e nel Complesso Monumentale di S. Oliva, dove è ospitato”. Hanno sottolineato il Sindaco Mauro Primio De Lillis e l’assessore alla Cultura Paolo Fantini:.“Ci gratifica in modo particolare che la rassegna organizzata dal Parco archeologico del Colosseo si apra con questo racconto del Tempio dei Dioscuri di Cori, che è stato oggetto nei secoli di grandi attenzioni. Voglio ricordare che Giambattista Piranesi lo ha immortalato nella sua monografia le Antichità di Cora, esposte nel Museo della Città e del Territorio di Cori fino al prossimo ottobre”. Sarà possibile seguire i vari “link” che partono dal Colosseo sul canale Youtube del Parco Archeologico e sui canali social delle istituzioni aderenti al progetto. Alla fine dell’intero percorso si potranno visionare tutti i contenuti sul sito del Parco del Colosseo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui