La civica Fondi Vera vuole migliorare la qualità della vita dell’intera Città, non solo del centro urbano ma anche delle periferie fondane. Dal trasporto pubblico quasi totalmente assente alla carenza di altri servizi essenziali, i problemi di cui soffrono le contrade sono numerosi, e spesso e volentieri latenti. Mercoledì 22 Luglio, alle ore 19.30, amici e sostenitori del nostro Progetto vi aspettano nella Sede di Via Roma 64 per un incontro dal titolo “Mettiamo le periferie al centro“. Fondi Vera sostiene la riduzione delle “distanze” tra centro e periferia della Città. Aree deboli, con problemi di carattere economico, sociale, di struttura urbana ed edilizia, di mobilità e vivibilità sono comuni a tante zone del territorio e non devono vedere Cittadini privilegiati da una parte ed esclusi dall’altra. Anche le periferie sono parte vitale della Città, luogo di affari, professioni e servizi, culturali e sociali, espressione dei valori storici e dell’identità della Comunità, e non devono soffrire di nessuna diseguaglianza.  Le difficoltà non mancano per i titolari di Partita Iva e le PMI, anche in Città. E non è vero che un’Amministrazione Comunale non può fare nulla per sostenerli, anzi. Commercianti, artigiani, professionisti soffrono, e le Istituzioni non hanno mostrato grossa considerazione di loro e delle criticità emerse. Fondi Vera proporrà le sue soluzioni, insieme al Candidato Sindaco Francesco Ciccone. Lo farà Giovedì 23 Luglio, alle ore 18.30, nella Sede di Via Roma 64, in un incontro al quale sono invitati tutti i Cittadini interessati, ed in particolar modo le Associazioni di categoria. La giusta e doverosa accortezza, il rispetto delle disposizioni vigenti ed il controllo ad opera delle Forze dell’Ordine devono andare di pari passo col miglioramento dell’offerta e la sicurezza per consumatori e fornitori. Ma ai nostri operatori commerciali dobbiamo dare risposte concrete, sostegno reale, opportunità di rilancio. Le idee di Fondi Vera possono rappresentare ottimi suggerimenti anche per chi, istituzionalmente parlando, dialoga ogni giorno con gli Enti preposti ma spesso finisce solo per subire le scelte e quasi mai le influenza, a discapito dell’intera categoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui