Leccio

Una situazione che ha coinvolto i lecci nel territorio comunale di Latina che sarebbero arischio Xylosandrus, un coleottero che danneggia i rami letteralmente “trivellandoli”. L’allarme è arrivato dal Partito Comunista, sezione Thomas Sankara, che ha denunciato: “In questo ultimo anno la situazione del verde è notevolmente peggiorata: alberature che coprono i semafori, oleandri che invadono la sede stradale (in alcune strade le auto in transito urtano con gli specchietti contro i rami), polloni delle piante che sono diventati grandi come alberi arrecando pericolo alla viabilità; poi c’è la situazione dei lecci, essenza che ha una certa importanza nell’architettura cittadina: il parassita che li sta colpendo era inizialmente isolato al parco comunale, ma si è ormai diffuso un po’ da tutte le parti. Una delle piante storiche del parco è già stata tagliata ed altre a breve faranno la stessa fine: è a rischio buona parte del patrimonio arboreo cittadino e l’amministrazione resta a guardare. Con tutta probabilità siamo davanti ad un attacco di Xylosandrus ma questo potremo saperlo solo dopo una attenta ricognizione sulle piante da parte degli addetti ai lavori, se questa diagnosi dovesse essere confermata ci troveremmo davanti ad una vera e propria emergenza anche perché, sicuramente, il parassita si sarà già diffuso anche nei fondi privati”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui