Ha rubato un furgone e poi lo ha abbandonato: arrestato dalla Polizia un moldavo

Polizia

Il personale della squadra volante è intervenuto nella notte del 2 gennaio, intorno alle 3.30, dove era stata segnalata al 113 la presenza di una persona sospetta. Una volta sul posto gli agenti hanno notato una Volkswagen Passat nera che presentava un grosso foro sul lunotto posteriore e un vistoso graffio sulla portiera. Poi I poliziotti hanno visto un uomo che si allontanava frettolosamente e poco dopo è stato fermato e a poca distanza è stato rinvenuto e sequestrato un cacciavite e una chiave metallica utilizzata per smontare pneumatici. Una perquisizione del sospetto ha  consentito di rinvenire tre mazzi di chiavi di auto delle quali non ha saputo giustificare il possesso ed è stato trovato successivamente un furgone parcheggiato nei pressi dell’ospedale Goretti in divieto di sosta con le portiere aperte, risultato rubato poco prima e insieme al mezzo sono stati trovati tre mazzi di chiavi. Gli accertamenti successivi hanno consentito di verificare che le chiavi erano state rubate all’interno di un piccolo fabbricato in lamiera all’interno dell’area dell’ospedale, in uso a una ditta che si occupa di rifiuti speciali. L’uomo fermato dalla Polizia aveva  trovato le chiavi e si era impossessato del furgone, abbandonandolo poi in strada. Agli arresti è finito quindi  un cittadino moldavo di 37 anni, irregolare sul territorio e dopo gli accertamenti di rito, come disposto dal magistrato di turno, lo straniero è stato condotto in carcere per i reati di furto aggravato e ricettazione.

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *