Stazione di Latina Scalo

Un ragazzo ha aaggredito e palpeggiato una ragazza a bordo del treno regionale partito da Latina e diretto a Roma e nella giornata del 12 gennaio è stato rinviato a giudizio con l’accusa di violenza sessuale. Il giovane egiziano residente a Latina all’epoca dei fatti appena 19enne e attualmente detenuto, l’8 giugno 2018 è salito a bordo di un treno per raggiungere la capitale, è entrato in uno scompartimento dove si era già sistemata una ragazza 28enne, anche lei di Latina, appena salita sul convoglio alla stazione di Latina scalo e si è seduto nel posto di fianco al suo. Poco dopo la partenza il ragazzo ha iniziato a toccarle la gamba: dopo i primi attimi di paura la giovane è riuscita ad alzarsi e ad abbandonare lo scompartimento andandosi a sedere altrove ma, secondo il suo racconto, anche il 19enne si è spostato in un’altra carrozza facendoi la stessa cosa su un’altra giovane.Nel frattempo, prima che il treno arrivasse a Roma, la ragazza ha avvisato il 112 e all’arrivo a Termini il personale della Polizia ferroviaria ha preso in consegna il giovane. Pertanto, a conclusione dell’udienza preliminare il giudice Pierpaolo Bortone ha disposto il rinvio a giudizio dell’indagato che dovrà comparire davanti al terzo collegio penale del Tribunale di Latina il 13 marzo prossimo per rispondere di violenza sessuale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui