Ha minacciato di uccidere la moglie: arrestato a Latina


Maltrattamenti

Un uomo è rientrato a casa ubriaco e si è scagliato contro la moglieminacciandola di morte davanti ai figli minori. Un altro caso di violenza sulle donne, l’ennesimo, consumato nel capoluogo pontino. Nella tarda serata del 6 febbraio gli agenti della squadra volanti sono intervenuti in via Corradini, tra i quartieri di Campo Boario e Gionchetto, su richiesta di aiuto da parte di una donna. Quando gli agenti hanno raggiunto l’abitazione, hanno trovato la vittima in strada, piangeva ed era in stato in shock. La signora, una 42enne di nazionalità rumena, ha raccontato ai poliziotti che il marito era da poco rientrato a casa completamente ubriaco e l’aveva aggredita per motivi di gelosia. Proprio mentre la donna spiegava agli agenti l’accaduto, un uomo alto e robusto è uscito dall’abitazione e si è diretto verso di lei, pronunciando offese e minacce di morte anche davanti all’equipaggio della Volante. Gli agenti lo hanno bloccato a fatica perché, in forte stato di agitazione e sotto l’effetto dell’alcol, continuava da inveire contro la moglie accusandola di tradimenti. Dopo aver messo in sicurezza l’uomo all’interno della volante, i poliziotti hanno proceduto ad un’accurata perquisizione domiciliare che ha consentito di scoprire, occultato all’interno di un mobile della cucina,un’accetta con la quale in più circostanze l’uomo ha minacciato la moglie. Quest’ultima ha denunciato le continue violenze subìte in ambito familiare, che si protraevano da tempo e che la costringevano a vivere in un continuo stato di soggezione e paura, per la propria incolumità e per quella dei propri figli minori. La persona fermata, G. S. di 45 anni, con diversi precedenti di polizia, è stata arrestata per il reato di maltrattamenti in famiglia e condotta in carcere a Latina. 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *