banner 728x90

Il Gruppo Bilderberg (che ha sede all’Aia nei Paesi Bassi) è una organizzazione di potenti di tutto il mondo creata durante la Guerra Fredda, che annualmente si ritrovano in un incontro privato per discutere di questioni mondiali di maggior rilievo. La prima conferenza, si tenne il 29 maggio 1954 per iniziativa del banchiere statunitense David Rockefeller, presso l’Hotel Bilderberg della cittadina olandese di Oosterbeek, da allora fino ad oggi, ogni anno circa 130 personalità di rilievo nel campo economico, politico e bancario mondiale vengono invitati in prestigiosi hotel di lusso in incontri non ufficiali a porte chiuse e senza che mai nulla di quanto viene detto trapeli, per trattare una grande varietà di temi con lo scopo ufficiale di concertare azioni volte a favorire il benessere delle nazioni e contribuire alla pace. In realtà l’incontro annuale ha lo scopo di porre a confronto i potenti dell’èlite, uniti dall’ideologia neoliberista e la volontà comune di tutelare i loro interessi finanziari, le loro riunioni per questa ragione, hanno sempre alimentato i sospetti che in realtà il Gruppo Bilderberg decida le sorti del mondo e le deliberazioni da adottare. Numerosi sono stati negli anni gli statisti e le personalità importanti che hanno presieduto alle riunioni, tra questi l’ex re di Spagna Juan Carlos, l’ex Segretario di Stato amaricano Henry Kissinger, l’ex premier britannico Tony Blair, l’ex presidente americano Bill Clinton, il cancelliere tedesco Angela Merkel, gli italiani Alcide De Gasperi, Francesco Cossiga e Mario Monti. Secondo i bene informati il gruppo Bilderberger oltre ad aver architettato nel passato la nascita dell’Unione europea, si prefigge tra i suoi tanti obiettivi quello di scegliere di volta in volta il nuovo ordine mondiale attraverso il controllo delle economie nazionali ed esprime una valutazione autorevole su chi debba diventare Presidente degli Stati Uniti d’America.
Rino R. Sortino

banner 728x90