Questore Giuseppe de Matteis
Questore Giuseppe de Matteis

Nell’incontro con la stampa dei vari intervenuti alla giornata degli Stati Generali sull’Antimafia che si è tenuta nella Sala Ernesto Ribaud del Comune di Formia il Questore di Latina Giuseppe De Matteis ha voluto sottolineare l’importanza dell’incontro con le amministrazioni presenti a questo convegno, perché è stato un “ momento di incontro importante con l’apparato investigativo, l’autorità giudiziaria, i magistrati, e i sindaci dei comuni del Sud Pontino, molti sindaci sono interessati che sul loro territorio ci sono delle presenze di personaggi che fanno parte di associazioni di stampo mafioso. Il vero problema è che loro devono sapere come muoversi, come soprattutto nella gestione degli appalti, soprattutto nei rapporti con imprenditori che propongono affari diretti a creare occupazione sul territorio, oggi abbiamo parlato di questi problemi, abbiamo cercato di trovare un tavolo comune di confronto, e abbiamo soprattutto  cercato con le forze di polizia di sensibilizzare i sindaci sul fatto, e i primi referenti degli imprenditori che cercano di costruire qualcosa sul tessuto della città, sono i sindaci perché devono prestare la massima attenzione nell’esercizio di questa funzione perché potrebbero anche involontariamente favorire degli investimenti criminali.”

Per quanto riguarda la difficoltà dei sindaci di muoversi sul territorio il questore ha spiegato che “i sindaci sono in difficoltà sul territorio perché non può accedere alle informazioni di polizia, quindi in realtà si confronta con un  imprenditore e non sapendo cosa c’è dietro, e allora bisogna inventarsi qualcosa dal punto di vista regolamentare per superare questo problema che c’è, esiste e che è stato posto da quasi tutti i sindaci.”

Per quanto riguarda la presenza della criminalità organizzata nella nostra provincia ed in particolare nel Sud Pontino, il questore dice che  “l’anomalia è questa: quando una organizzazione di stampo criminale privilegia un territorio per investire in attività lecite e paralecite, ha tutto l’interesse a mantenere basso il profilo criminale, quindi è chiaro che se è vero che questa zona e lo dice la Direzione Nazionale Antimafia in cui le mafie investono in riciclaggio, è vero che il dato criminale è in netto ribasso, abbiamo degli esempi di criminalità, degli episodi di criminalità che sono straordinariamente bassi rispetto persino ad altre realtà vicine a noi.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui