Coronavirus

Timidi segnali positivi arrivano da un’analisi complessiva della situazione della regione, che nella giornata del 5 aprile, ha contato 123 nuovi contagi, un numero che segna un’ulteriore frenata del trend, come ha sottolineato l’assessore alla Sanità Alessio D’Amato “per la prima volta al 3%. Ma ora è il momento di non mollare e mantenere alta l’attenzione anche in vista delle festività di Pasqua e di Pasquetta”. Ad oggi nel Lazio sono 3.880 i casi totali e 3.186 i pazienti in carico, 219 le persone decedute e 475 i guariti. Dal 6 aprile, partono nel Lazio le prime Rsa Covid, con 100 posti al momento a disposizione sul territorio, mentre sabato un paziente contagiato e in Terapia Intensiva è arrivato da Bergamo a al Campus Bio Medico di Roma. Un messaggio che è stato ribadito dal presidente della Regione Zingaretti intervenuto i nel corso della trasmissione del 5 aprile “Che Tempo che fa” di Fabio Fazio: “Teniamo alta la guardia, non commettiamo errori perché rischiamo di vanificare tutto. Sono determinato nel dire ‘rispettiamo le regole’ perchè i risultati di questa sera sono il risultato di quei comportamenti.”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui