Il Giorno della Memoria al Ponchielli di Latina

Manifestazione

E’ stata veramente una giornata di grande commozione quella che si è svolta al Ponchielli  di Latina per la cerimonia commemorativa che si è svolta per il Giorno della Memoria. Una manifestazione che, organizzata dalla Prefettura di Latina, ha visto la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Alessandro Volta, del Liceo Artistico, del Liceo Musicale Alessandro Manzoni e del Liceo Scientifico G. B. Grassi.  Alla cerimonia hanno preso parte circa 180 persone, insieme al sindaco di Latina Damiano Coletta, e alle autorità civili. militari e religiose e a numerosi studenti degli istituti della città. E proprio gli studenti sono stati i veri protagonisti: l’apertura dell’evento è stata affidata all’orchestra del Volta che ha eseguito il brano “Schindler’s List”, a cui hanno fatto seguito i saluti della dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo e del primo cittadino di Latina. A due studenti del Grassi è stata invece affidata la conduzione della commemorazione nel corso della quale gli alunni del laboratorio teatrale del Volta e dagli studenti del Manzoni hanno interpretato dei passi significativi sul tema della Shoah. Accompagnato dai docenti, il coro dell’Istituto Volta ha eseguito poi a conclusione della manifestazione il canto tradizionale ebraico “Gam Gam” che ha commosso la platea. Agli stessi studenti è stato rivolto il messaggio del prefetto di Latina, Maria Rosa Trioche nel corso del suo intervento ha ricordato una frase di George Santayana “quelli che non ricordano il passato sono condannati a ripeterlo”, esortando poi i giovani a “non lasciarsi abbagliare dalla logica del diverso, a ‘sfondare’ le barriere che l’odio sa innalzare e a combattere il seme della discriminazione”.  Un altro momento particolarmente toccante è stato il ricordo dei 10 deportati militari italiani, residenti nella provincia pontina, a cui memoria  sono state consegnate le Medaglia d’Onore riconosciute loro dal Presidente della Repubblica. Stati insigniti Nicola Avallone, Giovanni Colozzo, Giuseppe Evangelista, Carlo Fragapane, Ermes Manildo, Aramis Manildo, Pietro Mauro, Tommaso Rispoli, Gaetano Simeoni, Tersilio Carnevali. Il manifesto celebrativo dell’evento, realizzato da Mario Rossetti, è frutto della collaborazione tra la Prefettura e il Liceo Artistico, che ha visto la partecipazione dei ragazzi delle classi di grafica nella realizzazione di progetti rievocativi della Shoah.
 

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *