Frode e corruzione fra i migranti: intervento delle forze dell’ordine in tre regioni

Migranti

Ci sono state due organizzazioni criminali attive nel settore dellaccoglienza dei migranti che sono state scoperte nel corso di un’indagine condotta dal comando provinciale della Guardia di Finanza e dalla Questura di Frosinone. Una maxi operazione è scattata nelle prime ore della mattinata del 23 ottobre con decine di indagati e 18 le misure cautelari eseguite in tre diverse regioni (Lazio, Campana e Molise), in particolare nelle province di Frosinone, Latina, Rieti, Caserta e Isernia.  Scattati anche sequestri patrimoniali per oltre 3 milioni di euro. L’inchiesta, coordinata dal procuratore capo di Cassino Luciano d’Emmanuele e dal sostituto procuratore Alfredo Mattei, ha portato a scoprire un complesso sistema di frodeche, anche grazie alla corruzioni di pubblici ufficiali e di sindaci, ha permesso ai componenti dell’organizzazione di appropriarsi indebitamente di ingenti somme di denaro.

Articoli Correlati

- No Comments on this Post -

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *